Pazzesco, un anno in 40 secondi

Una geniale idea di un noto fotografo regala uno squarcio di vita e l’infinit bellezza della natura: il tutto raccolto in 40 secondi di puro piacere.

Il fotografo Eirik Solheim nel 2010 ha pubblicato sul suo blog quello che chiama un “particolare” progetto time lapse. Più unico che raro nel suo genere. Dopo aver posizionato la reflex in una finestra di casa sua, per un intero anno, ha scattato una foto ogni mezz’ora.

Un anno in 40 secondi di fotografie
L’alternarsi delle stagioni in un bosco viene catturata da un timelapse – magazine.liquida

Il risultato è una serie di 365 video “time lapse” e una foto davvero eccezionale. Eirik Solheim ha scattato in totale 16.000 immagini con una risoluzione di 3888×2592 pixel. Ne ha selezionato 3888 immagini scattate durante la giornata. Ha poi creato uno script che prendesse una colonna dalla prima immagine, una seconda colonna della stessa dimensione della prima da una seconda immagine e così via, fino a creare l’immagine in grafica.

Non è la prima volta che a Eirik Solheim vengono in mente questi autentici colpi di genio. L’esperimento, il primo di una lunga serie è stato pluripremiato, ma non è il solo. Il noto fotografo, infatti, è un blogger che dal 2003 fa parlare di sé. Utilizza la sua pagina per condividere informazioni su media, marketing, tecnologia, fotografia e “cose che ritengo importanti”. Dopo appena due anni di vita erano altrettanti i milioni di utenti che hanno visitato il suo blog. “Ci sono già quantità assurde di informazioni là fuori – ha scritto di recente Eirik Solheim – perché dovrei disturbarti con qualcosa che non ho trovato seriamente interessante? Se scegli di iscriverti al mio feed non ti sovraccaricherò di post. Quando qualcosa si presenta, dovrebbe essere interessante”. L’esperimento della fotografia di un anno in quaranta secondi, ha semplicemente spaccato.

Impostazioni privacy